CHIRURGIA PERCUTANEA DELL'ALLUCE RIGIDO: Cura alluce valgo, dita a martello, neuroma di Morton e metatarsalgia

Chirurgia percutanea del piede
Chirurgia Percutanea del Piede Alluce valgo Metatarsalgia Dita a martello Unghia incarnita

DeformitÓ e patologie trattate

Alluce rigido

L'alluce rigido Ŕ una dolorosa forma di artrosi dell'articolazione alla base dell'alluce, caratterizzata dalla formazione di una salienza ossea che si sviluppa prevalentemente sul dorso del piede, alla base del dito. Pu˛ insorgere dopo traumi, specie fratture, ma spesso non ha una vera causa riconoscibile.

È caratterizzato dall'impossibilitÓ di muovere correttamente l'alluce verso l'alto (movimento di "estensione"), come normalmente accade quando si cammina, e ogni tentativo di forzare il movimento suscita un vivo dolore.

Nel tempo l'alluce rigido evolve lentamente verso un'anchìlosi del dito (blocco totale del movimento).
In questa patologia la tecnica percutanea trova una delle sue pi¨ brillanti applicazioni.

L'intervento consiste nell'asportare attraverso 2-3 incisioni di circa 2 millimetri la salienza ossea che ostacola il movimento e nel rimodellare la parte superiore dell'articolazione bloccata.

L'operazione dura pochi minuti e il decorso post-operatorio Ŕ estremamente rapido: dopo pochi giorni il paziente pu˛ deambulare con una scarpa normale, dalla suola flessibile, che gli consente di esercitare l'alluce mantenendone la mobilitÓ.

Alluce rigido Alluce rigido Intervento percutaneo Intervento percutaneo Recupero della mobilitÓ Recupero della mobilitÓ